San_Donnino_01

Inizia oggi, con l’apertura della nuova sede operativa, la gestione diretta del servizio di gestione rifiuti, attraverso personale proprio, della San Donnino Multiservizi.
La sede operativa, collocata nella zona industriale di Fidenza (zona di via Bologna) farà da appoggio a personale e mezzi che, come definito dal nuovo affidamento del servizio operato dall’autorità regionale ATERSIR per i prossimi quindici anni, opereranno direttamente nell’attività ambientale del Comune di Fidenza.
Alla nuova sede operativa si aggiungo due nuovi mezzi per la pulizia stradale, che si sommano al mezzo guidato dalla bicicletta elettrica, già in servizio nella pulizia del centro urbano da ottobre. I due nuovi acquisti comprendono una Dulevo 6000, grande automezzo per lo spazzamento con sistema di raccolta e filtro, efficace anche per il filtraggio delle polveri sottili. Il secondo è invece un mezzo completamente elettrico, con sistema di ultima generazione, grande autonomia di utilizzo e un ottimale rapporto ecologico nello svolgimento dell’attività di pulizia.

“L’avvio dell’attività svolta direttamente dal personale della San Donnino – ha affermato la Presidente Uliana Ferrarini – è una svolta importante per la società, a cui siamo arrivati come risultato di una scelta politica ben precisa. Un punto di arrivo che è anche una partenza per i prossimi quindici anni che ci vedrà impegnati a portare avanti un servizio di eccellenza, braccio a braccio col Comune. Il personale qui presente, quello storico e quello di più recente acquisizione, vero cuore propulsivo della società, avrà molti compiti, ma siamo tutti impegnati a fornire il migliore dei servizi possibili, rispettando tutti gli impegni presi, con in più l’ambizione di superare le attese”.

“Da molti anni il servizio di raccolta rifiuti del Comune di Fidenza è un servizio di eccellenza- afferma Andrea Massari, Sindaco di Fidenza –. L’impegno di tante persone rende possibile avere un costo del servizio che è la metà della media nazionale, e una qualità della pulizia urbana molto alta. Le nuove risorse messe in campo da oggi, in termini di personale e mezzi, richiederanno il fondamentale aiuto di tutti i cittadini. L’obiettivo è mantenere alti gli standard qualitativi del servizio, insieme agli standard ambientali che hanno contraddistinto il nostro operato finora. La vera sfida che ci attende è contrastare l’inciviltà di quei pochi che ancora oggi abbandonano i rifiuti o danneggiano l’arredo urbano, consapevoli che i costi delle loro azioni ricadono poi su tutti noi”.

Insieme al Sindaco Andrea Massari e alla Presidente della San Donnino Multiservizi erano presenti in Vicesindaco Valentino Raminzoni e il Direttore della San Donnino Enrico Menozzi, che hanno tenuto a ringraziare, oltre al personale, la Comeser, la Dulevo e la ditta Chiesa, aziende del territorio con la cui collaborazione si è arrivati a questo risultato.